Edmonia Lewis

Edmonia Lewis

Edmonia Lewis (Rensselaer, 4 luglio 1844 – Londra, 17 settembre 1907) è stata una scultrice statunitense. Trascorse gran parte della sua carriera a Roma, in Italia. Fu la prima donna afro-americana con radici native a raggiungere la fama e il riconoscimento internazionale come scultore nel mondo delle arti. Il suo lavoro incorpora temi legati al popolo nero e indigeno d'America in sculture di stile neoclassico. Fece la sua apparizione durante la Guerra Civile e, alla fine del XIX secolo, fu l'unica donna ad aver partecipato e aver ottenuto dai riconoscimenti nel movimento artistico degli Stati Uniti. Nel 2002, il professor Molefi Kete Asante collocò Edmonia Lewis nella lista dei 100 più importanti afroamericani. Di padre di discendenza afro-haitiana e madre di Mississauga Ojibwe (uno dei più grandi popoli nativi del Nord America, ora Canada), l'artista rimase orfana nella sua prima infanzia e andò a vivere con le sue zie materne. Si trasferì a Boston nel 1864, dove cercò di intraprendere la carriera di scultrice. Dopo aver ricevuto vari rifiuti, incontrò Edward A. Brackett, uno scultore i cui clienti includevano alcuni dei più famosi abolizionisti dell'epoca. Lewis lavorò con Brackett fino al 1864. Il suo lavoro rese omaggio agli abolizionisti e agli eroi della Guerra Civile del suo tempo, inclusi John Brown e il colonnello Robert Gould Shaw. Il successo la portò così a Roma. In Italia, Edmonia Lewis si unì a una cerchia di artisti espatriati e aprì il suo studio. Durante questo periodo, iniziò a scolpire nel marmo, concentrandosi sul naturalismo e sui temi relativi agli afro-americani e ai nativi americani. Un altro punto culminante della sua carriera fu la sua partecipazione nel 1876 alla "Centennial Exposition" di Philadelphia, per la quale creò un pezzo monumentale di circa 1400 kg, che intitolò "La Morte di Cleopatra". Edmonia Lewis scrisse nel 1864: "Non c'è nulla di così bello come la foresta libera: prendi un pesce quando hai fame, tagli i rami di un albero, fai un fuoco per arrostirlo e mangiarlo all'aperto, è il più grande di tutti i lussi. Non starei una settimana rinchiusa nelle città, se non fosse per la mia passione per l'arte".

Charlotte Cushman
Lowes Cato Dickinson
John Gibson
Edmonia Lewis
Henry Wreford
Mary Wreford
Anne Elsa Tremoulet
Beatrice Muthelet
Clement Noel
Fabrizia Sacchi
Jerome Lefranc
Marie Modiano
Peter von Poehl
Mauro Gioia

Spettacoli

Music And Silence

Quartetto Ombra Felice

16 settembre
ore 18.00

Béatrice Muthelet – alto, Clément Noel – oboe, Anne-Elsa Tremoulet – violino, Jerome Le Franc – violoncello

Apri

Ballad Of The Spirits

Peter von Poehl e Marie Modiano

17 settembre
ore 18.00

Apri

I Am A phantom Fool

Fabrizia Sacchi

18 settembre
ore 18.00

Apri
Informazioni sui cookie su questo sito

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza online dell'utente, permettendoti di condividere contenuti sui social media, misurare il traffico del presente sito Web. Facendo clic su ACCETTO, acconsenti all'uso dei cookie.